Gestione customer satisfaction, come migliorarla

Cosa significa “customer satisfaction? Chi ha un’attività conosce sicuramente l’importanza di questa formula inglese che viene utilizzata per indicare non solo la soddisfazione di un cliente ma soprattutto la valutazione della sua opinione. L’insieme di questi dati è molto importante per ogni azienda perché permette di controllare e migliorare il rapporto verso i consumatori (nuovi o vecchi che siano) avendo un quadro più chiaro di cosa si aspettano gli utenti e di cosa, se c’è, manca all’azienda.

customer-satisfaction-drivers-resized-600-jpgE’ importante valutare l’opinione di un cliente nei confronti di un servizio tanto quanto di un prodotto e per fortuna negli ultimi anni se ne sono accorti anche la pubblica amministrazione e le aziende private, grandi e piccole, che hanno seguito l’esempio di chi già da tempo aveva compreso che per crescere bisogna prima di tutto saper migliorare il rapporto con i propri clienti.

Per controllare la gestione customer satisfaction sono state messe a punto diverse soluzioni e strumenti in grado di monitorare tutte queste attività e in grado anche di fornire dei dati precisi che comprendano la valutazione dell’efficienza dell’azienda, della forza vendita, della qualità dei prodotti-servizi proposti. Grazie a queste analisi, tra l’altro, diventa più semplice anche evidenziare e sistemare le aree critiche.

Riparazione ascensori: i doveri dell’affittuario

Quando una persona sottoscrive un contratto di affitto può succedere che l’individuo non abbia bene in mente tutti i diritti e i doveri che ci si accolla nei confronti dell’immobile che si sta andando ad occupare firmando un regolare documento. La locazione è precisamente disciplinata dalle leggi 431/1998 e 392/1978 e dagli articoli 1576 e successivi.

ascensori-euroliftAl di là delle deroghe e delle norme speciali, quindi, ogni contratto determina la presa in consegna di un immobile da parte di un affittuario che si impegna a conservare nel miglior modo possibile il bene che gli è stato affidato. Un obbligo di custodia che prevede che l’inquilino sia responsabile anche dei danni arrecati sia all’immobile che alle parti comuni (questo accade in caso di ambito condominiale).

Tra le spese che spettano all’affittuario, quindi, ci sono le spese relative al servizio di pulizia, quelle dell’ordinaria manutenzione dell’ascensore, quelle delle bollette di luce, riscaldamento e raffreddamento dell’aria, e ancora quelle dello spurgo dei pozzi neri e delle forniture relative a tutti quei servizi comuni. Tante spese ma tutte riguardanti la manutenzione ordinaria.

Per la riparazione ascensori a Milano puoi rivolgerti all’esperienza di Everest: lo staff è affidabile e ti garantisce un pronto intervento in caso di necessità!

Lavorazioni meccaniche di precisione nelle officine

Le officine meccaniche svolgono un lavoro fondamentale conto terzi e realizzano tutti quei trattamenti che sono necessari per realizzare un prodotto finito. Le commesse e le esigenze dei clienti possono variare, per questo un’azienda di questo tipo deve essere in grado di soddisfare ogni necessità.

Quali sono le lavorazioni meccaniche di precisione più richieste? Scopriamole insieme per capire meglio in quali attività diventano necessarie. Partiamo dalla tornitura, ossia quel procedimento superficiale che è in grado di trasformare un prodotto da “trattabile” a finito.

lavorazioniQuesto processo è personalizzabile: la tornitura può essere cilindrica, conica, piana (sfacciatura), elicoidale, in lastra e di forma. La produzione industriale consiste semplicemente nell’asportazione di truciolo grazie a un moto rotatorio del pezzo. La parte tagliente dell’utensile lavora il prodotto in modo rettilineo e, penetrando nel materiale, stacca la parte in eccesso (definita sovrametallo).

La fresatura, invece, è un processo a freddo composto da due fasi (sgrossatura e finitura). Qui l’utensile ruota sul suo asse mentre il pezzo segue il moto di avanzamento: è così che avviene l’asportazione del truciolo (le fresatrici possono essere orizzontali o verticali).

Tra le lavorazioni meccaniche di precisione ricordiamo anche il bilanciamento degli elementi rotanti che può avvenire in modo dinamico, statico o di coppia.

Come organizzare la prima colazione in albergo: le proposte Fas Italia

Quali sono le regole principali da seguire nell’organizzazione della prima colazione in albergo? Innanzitutto, bisogna fare in modo di privilegiare oltre alla qualità, anche la varietà delle proposte. Un altro aspetto importante riguarda la presentazione e la sistemazione delle vivande. Per gli albergatori che desiderano puntare all’efficienza e alla funzionalità, Fas Italia offre un’ampia gamma di attrezzature per il servizio della prima colazione.

Fas Italia – Attrezzature Sala ColazioneFirenze, 24 aprile 2015L’organizzazione della prima colazione in albergo riveste un’importanza capitale nel processo di fidelizzazione del cliente. La formula di ospitalità bed & breakfast è spesso prescelta da clienti sia di tipo business che di tipo leisure, che in questo modo sono sottoposti a meno vincoli di orari e allo stesso tempo ottimizzano i costi che comportano le formule di mezza pensione e pensione completa.

Fas Italia, azienda leader nel settore delle forniture per alberghi, mette a disposizione della propria clientela un’ampia gamma di attrezzature per la prima colazione che aiutano a organizzare il buffet in maniera efficiente. Come ben sappiamo non tutti gli ospiti hanno gli stessi gusti, soprattutto i turisti stranieri: spesso questi ultimi hanno abitudini alimentari completamente diverse rispetto alle nostre, per cui è necessario offrire una colazione quanto più varia possibile con proposte dolci e salate. Queste dovranno essere collocate in appositi spazi, così da rendere il servizio pratico e veloce.

Anzitutto è importante tener presente le dimensioni della stanza in cui viene servita la prima colazione. Altresì è essenziale, per una corretta organizzazione del buffet, collocare le attrezzature in maniera logica, così che gli ospiti abbiano la possibilità di servirsi con facilità evitando inutili "equilibrismi".

Pertanto Fas Italia offre la possibilità di progettare l’allestimento della sala colazione mettendo a disposizione diverse tipologie di mobili, realizzati con materie prime di qualità e in diverse finiture, tanto da adeguarsi perfettamente allo stile di qualsiasi tipo di struttura ricettiva.

Tra le attrezzature presenti nel catalogo di Fas Italia spiccano i dispenser per bevande e cereali, sia da libera installazione che da parete, che consentono il trasferimento dei liquidi e dei cibi in maniera facile e sicura. Molto utili anche le vetrinette riscaldate o refrigerate, che consentono di mantenere i cibi in maniera perfetta.

Particolarmente funzionali sono i carrelli refrigerati e riscaldati, che possono essere spostati e collocati in maniera agevole. Questi ultimi sono disponibili in diverse finiture e differenti materiali. Il catalogo comprende anche piccole attrezzature quali brocche, alzate, bollitore per uova, cuociuova automatico, spremiagrumi, piastra scaldavivande girevole e molto altro ancora.

Completano la linea di attrezzature per la sala colazione i distributori e i carrelli per stoviglie come piatti, bicchiere e coppette. Una menzione riguarda anche la linea buffet eco realizzata in bamboo. Questi sono solo alcuni dei tantissimi prodotti messi a disposizione per l’allestimento della sala colazione.

Inoltre, con il servizio gratuito di progettazione è possibile avvalersi dell’esperienza dello staff di Fas Italia per quanto riguarda l’organizzazione della sala colazione. Il servizio è completamente informatizzato, per cui basterà inviare le specifiche riguardanti le dimensioni della sala, i mobili prescelti e il numero di ospiti massimo: il team di progettisti sarà in grado di rispondere con soluzioni funzionali, che possano rendere l’esperienza della prima colazione piacevole per l’ospite e gestibile per lo staff dell’albergo.

Fas Italia mette a disposizione di tutti gli utenti interessati il sito www.catering-buffet.it, grazie al quale si può prendere visione dell’ampia gamma di prodotti, la maggior parte dei quali sono Made in Italy. L’alta qualità e la competitività dei prezzi rendono le attrezzature per la sala colazione offerte dall’azienda fiorentina l’arma in più per offrire ai propri ospiti un servizio organizzato nei minimi dettagli e perfettamente in linea con le più disparate esigenze della clientela.

Fas Italia
Via Giuseppe la Farina, 30R, Firenze
Tel: 055 470536-0552479578

Bottiglie per vino: tutte le tipologie

Quanti vini vengo prodotti ogni anno in Italia? E nel mondo? Una cifra che forse non può essere neanche quantificata, un numero così importante da identificare sicuramente anche l’importanza di questa bevanda tanto amata. Per ogni vino, però, esiste una diversa bottiglia: il rapporto non è certamente quello di uno a uno ma in commercio esiste davvero una grande quantità di proposte di bottiglie per vino.

c336c46ee2b990273763787678ccec8aOgnuna di loro ha una forma, una storia e anche un colore (per preservare il contenuto). A volte il vetro è trasparente (soprattutto per i vini che possono essere consumati in tempo breve, come i novelli), spesso è scuro per proteggere il vino dall’invecchiamento.

Parliamo di forma, invece, e parliamo quindi della champagnotta: è una delle bottiglie più conosciute, è usata per i prosecchi e gli spumanti ed è caratterizzata dal fondo pronunciato, il vetro spesso, scuro. La sua versione di lusso è la prestige cuvée, ideale per gli champagne, quella per i bianchi e i rossi è la borgognotta, con la spalla pronunciata per non far fuoriuscire i depositi quando si versa o si decanta.

Ci sono anche l’alsaziana e la renana per i vini bianchi, l’albeisa per Barolo e Barbaresco (la sua origine è nelle Langhe) e infine la più usata al mondo, la bordolese.