Google Glass: che cosa sono

Giu 18, 2013 |

Google, azienda fondata il 4 Settembre del 1998, che fino ad oggi si è evoluta con il suo motore di ricerca utilizzato quotidianamente da tutto il mondo, sta per fare un passo che a detta di molti cambierà la tecnologia e muterà il modo di utilizzarla spazzando via tutta la concorrenza.
Si parla dei Google Glass, occhiali che permettono tramite una tecnologia ultra-avanzata di gestire il proprio telefono tramite l’ottica. Per spiegare meglio, i Google Glass, sono costituiti da una montatura da occhiali a tutti gli effetti e su una delle due stanghette vi è applicata una lente tramite la quale è possibile telefonare, navigare in internet, mandare sms, tutto ciò che si può fare con un comune smartphone.
Fino ad oggi parlare di occhiali che fanno tutto era impensabile, ma probabilmente la tecnologia di Google Glass si è rifatta ai capolavori fantascientifici per trarre i propri guadagnare e per far avanzare una tecnologia che negli ultimi anni sembra essere quasi statica, incapace di sorprendere ma che sa offrire sempre gli stessi prodotti con la sola differenza del marchio registrato.
Grazie ad i nuovi occhiali super-tecnologici è oggi possibile pensare al domani in maniera molto prossima, nel senso che quel futuro descritto dai migliori registi di film fantascientifici è ormai alle porte. Lo staff di ricercatori e scienziati di Google è quasi pronto a lanciare sul mercato questo gioiellino e fare in modo che sia alla portata quasi di tutti.
A curare questo nuovo prodotto è Project Glass, un programma di ricerca e sviluppo di Google Inc. che si prefigge come obiettivo lo sviluppo di un paio di occhiali dotati di realtà aumentata e che non distolga dall’attenzione della vita quotidiana colui che ne usufruisce.
Spieghiamo ora meglio cosa si intende per realtà aumentata.
Essa consiste nel sovrapporre alla realtà percepita una realtà virtuale prodotta a tutti gli effetti da un prodotto tecnologico.Viene quindi definita aumentata perché la realtà come la viviamo viene aggiornata e continuamente amplificata e il computer che gestisce l’apparecchio è in grado di fare ricerche ci ciò che vediamo e toglierci ogni curiosità e perplessità all’istante. Esempi di occhiali super-tecnologici esistono già e vengono utilizzati in campo militare, infatti i piloti dell’aeronautica indossano, integrato nel casco, lenti che permettono loro di monitorare il tipo di terreno per gli atterraggi e le immagini fornite, sovrapposte al terreno reale, permettono addirittura di classificare i mezzi che in quel momento sovrastano i cieli essendo in grado di riconoscerli come unità nemiche p amiche che siano.
Se fino ad oggi però questi apparecchi sono stati utilizzati prettamente per scopi militari o di ricerca, entro il 2014 Google Inc. ha annunciato il lancio del prodotto sul mercato in modo da poter essere comprati ed utilizzati dai civili e soprattutto da gente del tutto comune.
Se questa nuova invenzione lascia i consumatori a bocca aperta ed al contempo increduli, c’è chi non trova che sia una buona idea.
Infatti a farne le spese saranno le società e le industrie che oggigiorno sovrastano i mercati mondiali, ossia i produttori di smartphone, tablet e pc di ultima generazione.
Il motivo per cui la concorrenza è così in apprensione non consiste solo nella novità che Google è in procinto di partorire, bensì nei costi con cui i prodotti verranno messi sul mercato.
In molti credono che i nuovi Google Glass avranno dei costi che aggirano intorno ai 400€, una cifra che non ci spaventa molto dati i prezzi attuali dei comuni smartphone, e che quindi saranno alla portata se non di tutti ma della stragrande maggioranza della popolazione mondiale consumista.

Posted in: Comunicati | Tags:

Comments are closed.