KEMP Technologies semplifica bilanciamento e failover di data center geograficamente distribuiti

Ott 3, 2012 |

Con il GEO LoadMaster KEMP assicura l’affidabilità di data center posti in differenti edifici o locations nel mondo attraverso un routing automatico del traffico e l’ottimizzazione dello stesso, garantendo l’alta disponibilità di applicazioni web-based e piattaforme per la comunicazione aziendale quali MS Exchange

New York, N.Y. – KEMP Technologies annuncia nuove funzionalità per il GEO LoadMaster (GLM) atte a garantire la massimo disponibilità di data center geograficamente distribuiti attraverso un load balancing globale. Il GLM consente di realizzare un failover del traffico immediato e trasparente verso il data center disponibile e che presenta le migliori prestazioni ottimizzando l’impiego di applicazioni che si avvalgono del bilanciamento del carico tra cui Microsoft Exchange. In caso di una interruzione del servizio o di un disastro di altra natura presso uno dei data center, vengono fornite automaticamente risposte dinamiche a query DNS per FQDN (Fully Qualified Domain Name: domini cui si aggiunge il nome dell’host per la disambiguazione) singoli o multipli in base a policy predefinite onde minimizzare l’impatto del disservizio e la necessità di interventi manuali.

Il GEO LoadMaster (GLM) migliora anche l’esperienza dell’utente che si avvale di una distribuzione del traffic su server geograficamente distribuiti attraverso algoritmi di bilanciamento che impiegano parametri quail la regione o la località dell’utente. Il GLM ha la capacità di identificare i flussi di traffico attraverso più siti dei data center distribuendo lo stesso di conseguenza.

“Quando le aziende decidono di espandere la propria infrastruttura avvalendosi di più data center posti in location differenti necessitano di prestazioni ai massimo livelli onde garantire una fruibilità ottimale delle proprie applicazioni web-based. Questa tecnologia è un chiaro passo avanti al servizio di aziende di qualsiasi dimensione”, afferma Jonathan Braunhut, Chief Scientist presso KEMP Technologies. “Per i clienti che impiegano Microsoft Exchange, il disservizio improvviso di uno dei data center implica la necessità di ricorrere tempestivamente a personale tecnicamente qualificato Exchange per realizzare un failover in modo corretto e ristabilire i servizi prima che si verifichino problemi e danni alla produttività. Con la funzione per l’affidabilità multisito del GLM, l’accessibilità ai server è ripristinata automaticamente senza richiedere alcuna ulteriore competenza tecnica da parte dello staff a complemento delle regolari attività per la risoluzione degli eventuali problemi.”

Il GLM di KEMP monitora lo stato operativo dei sistemi e degli host in base a opzioni liberamente configurabili e dirige di conseguenza il traffico alla migliore risorsa disponibile in un dato momento. I bilanciatori di carico KEMP sono noti quali soluzioni dall’ottimo rapporto prezzo/qualità che garantiscono un throughput ottimale per aziende di qualsiasi dimensione. L’appliance GLM aggiunge un’ulteriore tassello all’ampia gamma di funzioni per l’alta disponibilità e affidabilità per le quali i LoadMaster di KEMP sono apprezzati, offrendo quindi il massimo delle prestazioni al minimo del costo. Il GEO LoadMaster di KEMP é ora disponibile in Commercio e viene fornito con un contratto di manutenzione e assistenza di un anno senza costi aggiuntivi.

Una versione demo completa di tutte le caratteristiche per eventuali test è disponibile sul sito www.kemptechnologies.com.

Posted in: Comunicati | Tags: , , , , , ,

Comments are closed.