Natale 2012: come aumentare il grado di sicurezza di un punto vendita

Dic 12, 2012 |

La corsa ai regali di Natale espone negozi e punti vendita a un traffico maggiore, con un conseguente incremento delle probabilità di furto o taccheggio. Ecco come difendersi nel modo più efficace.

proteggere il negozio per gli acquisti nataliziMilano, 12 dicembre 2012Il Natale è alle porte e come tutti gli anni, immancabile, scatta la corsa al regalo. L’acquisto di doni natalizi per omaggiare familiari, amici o la persona del cuore, spesso e volentieri tende a concentrarsi negli ultimi giorni disponibili prima che le festività abbiano ufficialmente inizio. Questa tendenza, generalmente, ha come conseguenza l’affollamento di negozi, centri commerciali e supermercati, con picchi molto consistenti in determinate fasce orarie, nel fine settimana e nelle giornate che precedono le ricorrenze.

Il fenomeno, data la particolarità e l’eccezionalità della circostanza, riguarda più o meno tutte le tipologie di esercizio commerciale: chi gestisce un negozio, quindi, sa bene quanto un così forte afflusso di utenti possa aumentare il rischio di subire un furto o un tentativo di taccheggio.

Per risolvere in modo efficace il problema, e garantire ai clienti e al personale di servizio una fruizione più serena del punto vendita, un’ottima idea può essere costituita dall’adozione di appositi sistemi antitaccheggio all’interno del negozio: si tratta di congegni che agiscono secondo modalità differenti, accomunati però dal medesimo scopo, ossia scoraggiare i tentativi di sottrazione delle merci ed emettere segnali di allarme in caso di furto.

Dalle semplici etichette antitaccheggio ai sistemi glass, passando per sistemi invisibili che lavorano grazie alla tecnologia della radiofrequenza, è importante che gli impianti utilizzati non alterino, da un punto di vista visivo, il fattore estetico e ambientale dell’esercizio commerciale: proteggere con discrezione, infatti, garantisce una maggiore efficacia della copertura antitaccheggio di suddetti sistemi.

E ancora: un prezioso aiuto è quello che proviene dai contapersone, disponibili in diverse varianti di prodotto, che aiutano ad avere un controllo maggiore, da un punto di vista quantitativo, sul numero di accessi registrati giornalmente nel punto vendita in base alla fascia oraria. Potendo disporre di questo dato, infatti, si possono gestire al meglio le attività di turnazione del personale preposto alla vendita e alla sorveglianza delle merci in esposizione, garantendo così un miglior livello di protezione del negozio.

Una cosa è certa: nonostante la crisi economica in atto, anche quest’anno il regalo di Natale resterà senza dubbio un must irrinunciabile, per cui si consiglia a chi ha in gestione negozi e centri commerciali di dotarsi di strumentazioni all’avanguardia per un corretto e sereno svolgimento delle consuete pratiche di acquisto dei doni, senza dover subire lo stress di un furto o di uno spiacevole quanto dannoso episodio di taccheggio.


Articolo offerto da Alps Italia (www.alpsitalia.com), azienda leader nel campo delle soluzioni antitaccheggio. Alps Italia fornisce consulenza avanzata nella fornitura e installazione di impianti per la protezionedei punti vendita, offrendo anche servizi di formazione del personale e di assistenza post vendita.

Posted in: Comunicati

Comments are closed.