Telefono hard

Feb 17, 2015 |

C’è uno scenario molto particolare che si stà configurando e radicando in questo ultimo periodo: il proliferare di servizi di telefono hard. I famosi e famigerati numeri 899 a valore aggiunto che servono ad offrire un servizio di telefono erotico, dove uomini in difficoltà emotiva trovano conforto nelle parole che sanno trovare donne in piena consapevolezza della loro identità.

Relegati fino a poco tempo fa alle televisioni via cavo o satellitari, adesso sul web i servizi di telefono hard stanno nascendo come funghi. Ho cercato di capire cosa ci fosse dietro, e lo scenario che ho individuato è decisamente in linea con l’evoluzione che la società stà vivendo.

Cambiamenti rapidi e decisi nel rapporto e nei ruoli tra sessi diversi. Da una parte donne di tutte le classi sociali, che mai avrebbero pensato di poter essere coinvolte in un servizio di telefono hard, si sono perfettamente integrate ed anzi si dichiarano estremamente soddisfatte della scelta fatta. Dall’altra uomini, ma anche donne, comunque soli, che in questo servizio hard al telefono trovano riscontro alle loro esigenze emotive insoddisfatte.

Il fattore più evidente e forse più inatteso dell’intera faccenda è che a rispondere a questi servizi di telefono hard non sono più solo professioniste, ma anche casalinghe integerrime, che ottimizzano il  tempo che non impegnano nelle incombenze familiari, impiegate con molto tempo libero e pochi impegni esterni, operaie che cercano nella trasgressione una soddisfazione altrimenti negata dalla quotidianità e non ultime insospettabili agiate benestanti che devono riempire il loro tempo annoiato, che stanno traendo beneficio sia economico che psicologico nell’intrattenere sconosciuti al telefono hard. Perché meravigliarsi?

La nostra società sta cambiando, ed anche come si pensa e si usufruisce del sesso ha assunto molte e variegate sfaccettature. Non tiriamo in ballo che la dignità di una donna ne è svilita. Queste donne sono ben consapevoli di quello che stanno facendo ai numeri hard erotici, e non si sentono minimamente sfruttate perché stanno facendo quello che fino a poco tempo fa non sarebbe stato possibile nemmeno pensare, trasgredire senza rimorsi o rimpianti al telefono.

Questo è solo uno dei tanti esempi di come questa società stia evolvendo, forse a ritmi troppo veloci perché ci si possa porre rimedio se non fermandosi un attimo a riflettere, per capire se ci mancano i valori ed i ritmi che ormai sembrano totalmente desueti.

Certo è che la libertà di espressione individuale è stata sdoganata, e che finalmente non ci si scandalizza più per cose impensabili anche solo da nominare fino a poco tempo fa, come ad esempio il telefono erotico. Benvenuto progresso, se questo significa libertà di costumi e libertà di poterne parlare.

Posted in: Comunicati

Comments are closed.