Tutti pazzi per i balli caraibici

Ago 29, 2015 |

Negli ultimi anni abbiamo assistito a una grandissima diffusione dei balli sudamericani in Italia e in tutta Europa. In particolare, sebbene anche i latinoamericani si siano ritagliati una discreta fetta di pubblico con il passare del tempo, i balli che vanno per la maggiore sono soprattutto quelli caraibici.
Parliamo quindi soprattutto di salsa, regina indiscussa delle serate danzanti italiane, ma anche dell’intramontabile merengue e della bachata.

Chi si iscrive ad un corso di salsa lo fa spinto dalle ragioni più disparate. C’è chi, per esempio, vorrebbe solo fare un po’ di movimento e attività fisica, ma si annoia al solo pensiero di sudare da solo in palestra, per cui preferisce mantenersi in forma in compagnia a ritmo di musica. D’altro canto, ci sono anche molte persone che si rivolgono all’insegnante di ballo perché adorano le serate danzanti, ma non hanno il coraggio di parteciparvi per timore di fare brutta figura.

danza (7)

Nella maggior parte dei casi, chi si iscrive ad un corso di ballo spesso non riesce ad orientarsi autonomamente su un’unica disciplina, ma si affida ai consigli dell’insegnante o al proprio istinto. Questa, probabilmente, è una delle ragioni che ha portato i balli caraibici a diventare così importanti nel nostro Paese.

Le ragioni sono legate soprattutto ad alcuni fattori fondamentali. Primo fra tutti, la semplicità dei passi di base. I ballerini alle prime armi, infatti, possono iniziare a muovere i primi passi di salsa, merengue o bachata già dopo poche lezioni. Una volta raggiunto il livello base, già di per sé più che sufficiente per potersi esibire nelle sale da ballo, potranno quindi decidere se proseguire o meno. Nella maggior parte dei casi, saranno ormai talmente innamorati del ballo, da non riuscire più a frenare la voglia di imparare sempre più evoluzioni e coreografie avanzate.

Inoltre, i balli caraibici sono senza dubbio i protagonisti delle numerose serate danzanti, tanto diffuse anche in Europa. Per partecipare non serve possedere alcun requisito fondamentale, anzi. Ciò che conta è la voglia di ballare, divertirsi e trascorrere una piacevole serata in compagnia. Che siate single o in coppia, una serata danzante è un ottimo modo per sentirsi bene.

Ma perché proprio i balli caraibici? Sicuramente, rispetto ad altri tipi di danza, salsa, merengue e bachata si distinguono per le atmosfere allegre e spensierate, senza le quali sarebbe difficile organizzare una divertente serata all’insegna del ballo. Inoltre, come accennavamo prima, accennare pochi passi di questi balli può risultare sicuramente più semplice rispetto ad altre tipologie, come una rumba o un tango argentino, che richiedono conoscenze più approfondite.

E se invece non conosciamo neppure i passi di base? Niente paura, questo è un altro punto a favore dei balli caraibici, perché potremo osservare gli altri ballerini o lasciarci guidare dal partner, imparando a muoverci in modo giusto nel giro di pochi minuti. Non dimentichiamoci infine che possediamo un’arma molto importante e innata, ovvero, l’istinto. Il ballo non è solo capacità tecnica ma anche abilità di adattare i propri movimenti a quanto suggerito dalla melodia e dal ritmo, lasciarsi andare, raccogliere segnali e soprattutto divertirsi emozionandosi ed emozionando.

Posted in: Comunicati | Tags:

Comments are closed.