Con un piatto doccia in acrilico, tanti vantaggi rispetto alla porcellana

Giu 19, 2018 |

Per tempo immemore i sanitari sono stati prodotti principalmente in ceramica, un materiale tuttora ampiamente diffuso nelle nostre case. Tuttavia negli ultimi anni anche l’acrilico sta sempre più prendendo piede soprattutto per quanto riguarda i piatti doccia, grazie alla sua combinazione esclusiva di vantaggi che lo rendono un’alternativa in molti casi più vantaggiosa rispetto alla più classica porcellana.

Piatto doccia grigio scuro Prima di tutto l’acrilico ha un costo e un peso relativamente contenuti, il che significa che l’acquisto di un piatto doccia fatto di questo materiale avrà un impatto ridotto sia sul portafogli che sulla schiena (qualora lo si trasportasse e montasse di persona).

La particolare struttura chimica dell’acrilico fa sì che il materiale resista egregiamente a urti e sollecitazioni meccaniche, senza scheggiarsi come invece può fare la ceramica; inoltre l’acrilico rimane inalterato a lungo nel tempo e può essere pulito con un’ampia gamma di prodotti comuni per uso domestico.

Vi è inoltre da sottolineare la vasta scelta di prodotti in commercio: si va dal classico piatto doccia in acrilico di forma svasata ai modelli ultrapiatti, che permettono di creare docce filo pavimento molto apprezzate dall’interior design contemporaneo; in più sono disponibili piatti doccia dei più diversi colori (non solo, quindi, il classico bianco) e anche di dimensioni superiori ai due metri.

Posted in: Comunicati | Tags: ,

Comments are closed.