I trattorini elettrici, una risorsa chiave per l’intralogistica

Apr 30, 2018 |

Col termine intralogistica, o logistica di magazzino, si identifica la movimentazione di materie prime, merci, beni e altri prodotti all’interno di un’azienda, di un deposito o di uno stabilimento produttivo.

Trattorino elettrico di colore giallo Questa parola è stata sostanzialmente creata per creare una divisione fra le attività di movimentazione che avvengono dentro e fuori da un contesto di business, ovvero in quest’ultimo caso la logistica vera e propria che prevede il trasporto su lungo raggio per mezzo di camion, navi e così via.

Avere un’intralogistica efficiente significa sapere in ogni momento dove si trova un determinato bene o prodotto, mantenere l’ordine gli stock dell’azienda, migliorare le performance economiche e ridurre i costi.

Per raggiungere questi ambiti obiettivi si ricorre a un’ampia gamma di soluzioni tecnologiche e di competenze, in quanto questo settore è fortemente multidisciplinare: al suo interno si incontrano infatti tanto sistemi informatici, di packaging e comunicazione, quanto veri e propri macchinari per il trasporto come gru, muletti o trainatori ad azionamento elettrico.

Esempi di quest’ultima categoria di dispositivi sono i trattorini elettrici per il traino dei carrelli, sistemi appositamente progettati per movimentare le merci con efficienza su pavimentazioni piane. Questi veicoli, dotati di tre o più ruote, possono avere portate anche di diverse tonnellate e a seconda della batteria, sono caratterizzati da diverse ore di autonomia.

Posted in: Comunicati | Tags: , ,

Comments are closed.